AI migliora la selezione dei prodotti, aumenta le entrate, l'efficienza dei distributori automatici

- May 09, 2019-

2019 NAMA CONVENTION

AI migliora la selezione dei prodotti, aumenta le entrate, l'efficienza dei distributori automatici

8 maggio 2019 | di Elliot Maras
AI migliora la selezione dei prodotti, aumenta le entrate, l'efficienza dei distributori automatici

Josh Rosenberg di Accent Food Service e Rich Stenseth di Swire Coca Cola USA ascoltano Scott Corley di Coca-Cola North America Group descrivono i vantaggi di AI.

L'intelligenza artificiale, che gli esperti affermano rivoluzionerà molti settori permettendo alle organizzazioni di utilizzare grandi quantità di dati, si è già dimostrata nella vendita di merci. Durante la recente esposizione della National Automatic Merchandising Association a Las Vegas, un gruppo di operatori di distributori automatici ha descritto come l'IA ha permesso loro di migliorare le vendite e aumentare l'efficienza operativa.

Gli operatori distributori automatici, che operano tutti migliaia di macchine su centinaia di miglia, hanno detto che l'IA ha permesso loro di identificare i prodotti più venduti su base individuale. Sono tra un numero di distributori automatici che hanno approfittato dello strumento di analisi vending di Hivery, un fornitore di AI basato in Australia.

Il panel è stato moderato dal co-fondatore e scienziato di dati di Hivery, Matthew Robards, e da Sharyn Kolstadt, responsabile dello sviluppo commerciale degli Stati Uniti.

I prodotti giusti nella macchina giusta

"Siamo all'altezza dei prodotti che abbiamo nel punto di acquisto", ha dichiarato Josh Rosenberg, presidente e CEO di Accent Food Services, un fornitore nazionale di bevande e servizi di ristorazione con sede a Pflugerville, in Texas.

Rosenberg ha detto di aver riconosciuto i benefici dell'IA nell'usare Facebook per i suoi acquisti personali.

In un test durato 18 mesi, Rosenberg ha scoperto che la soluzione di IA, in combinazione con il suo software di gestione della vendita, ha aumentato le entrate tra il 20% e il 50%, a seconda della macchina. La soluzione Hivery utilizza i dati di vendita dell'azienda venditrice nonché i dati esterni per determinare l'assortimento di prodotti e i prezzi più redditizi per le macchine per bevande su base individuale.

Identificare i prodotti più venduti su base individuale è logico, ha affermato Rosenberg, dal momento che le popolazioni di località non sono demograficamente uniformi e il numero di prodotti da considerare è esploso negli ultimi anni. Prima di utilizzare lo strumento AI, la sua azienda utilizzava un piano macchina standard che limitava la varietà di prodotti offerti.

Da quando ha implementato lo strumento AI, Accent Food Service lo ha esteso alle sue macchine snack. Rosenberg ha detto che il suo prossimo passo sarà quello di utilizzare lo strumento di intelligenza artificiale per accoppiare bevande e snack.

Si tratta di dati

"Tutto dipende da come sfruttiamo i dati", ha affermato il panelist Scott Corley, vicepresidente di on premise al Coca-Cola North America Group.

Ha detto che AI consente all'azienda di rimuovere i costi dal "back-end" e di aumentare la crescita del fatturato del 20%.

"L'intelligenza artificiale ci permette di fare rapidi cambiamenti", ha detto il panelist Rich Stenseth, direttore del retail vending per Swire Coca Cola USA a Draper, nello Utah, che gestisce macchine in 13 stati occidentali.

Modificando le selezioni più velocemente, ha detto, le vendite possono aumentare più velocemente.

I dipendenti di Swire Coca Cola USA sono rimasti sorpresi quando lo strumento di intelligenza artificiale ha raccomandato la limonata in un luogo universitario, ha affermato Stenseth. Ciò di cui il personale non si rendeva conto era che gli studenti universitari utilizzavano la limonata per i miscelatori anziché i rinfreschi. Lo strumento AI è stato in grado di dare questa raccomandazione.

In seguito a questa esperienza, la società ha aggiunto la limonata alle macchine in altri luoghi sportivi universitari.

Lo strumento di intelligenza artificiale ha anche permesso alla compagnia di automatizzare gli acquisti dai suoi fornitori, liberando gli addetti alle vendite dal dover ordinare l'inventario, ha detto Stenseth.

È necessario il buy-in per i dipendenti

Quando hanno introdotto una nuova tecnologia, i relatori hanno concordato sull'importanza di convincere i dipendenti a sostenere l'iniziativa.

Un modo per ottenere il supporto dei dipendenti è quello di prendere in considerazione ciò che motiva i dipendenti nel dare loro istruzioni, ha detto Rosenberg. Ha detto che i dipendenti sosterranno processi che facilitano il loro lavoro, li lasceranno andare a casa prima e miglioreranno i loro guadagni.

"Una volta che li hai a bordo, puoi davvero andare", ha detto Rosenberg.

La Coca Cola North America Group ha realizzato un video per i dipendenti per spiegare perché gli è stato chiesto di fare certe cose, ha detto Corley.

"Abbiamo iniziato con 'perché?'", Ha detto.

Alla fine, i dipendenti si sono resi conto che lo scopo dell'introduzione dell'IA era di aiutarli a guadagnare di più e sono diventati favorevoli.

Stenseth ha detto che è importante mantenere tutti coinvolti nel ciclo. Un vicepresidente senior della sua azienda non era a conoscenza dei cambiamenti nell'assortimento dei prodotti in alcune delle macchine, causandogli di mettere in discussione un assortimento che vedeva sul campo. Per mantenere tutti nel loop, hanno attaccato un adesivo alle macchine man mano che venivano aggiornate.

Per eseguire l'intelligenza artificiale, è necessario che l'azienda "scrub" i suoi dati. Rosenberg ha dichiarato che l'integrità dei dati è la più grande sfida che la sua azienda ha affrontato nella distribuzione di AI. Ad esempio, ha detto che la società utilizzava 24 nomi per una barra Snickers.

Rosenberg ha anche detto che è necessario avere un "campione" responsabile per assicurare che il progetto avanzi secondo i piani.

Quando si distribuisce l'intelligenza artificiale, i relatori concordano che è importante fidarsi dei dati.

"Ci permette di fare questi cambiamenti in modo silenzioso ed efficiente, ma devi anche fidarti dei dati", ha detto Stenseth. "Sfida ciò che hai sempre pensato, ma fidati."

"Devi fidarti di esso" concordò Rosenberg. "Abbiamo fatto così e abbiamo visto risultati enormi".

Durante lo show NAMA dello scorso anno , un altro cliente di Hivery, Reyes Coca Cola Bottling con sede a Irvine, in California, ha presentato risultati simili per un progetto di AI biennale.


Argomenti: esperienza del cliente , produttori , vendita al dettaglio , software , chioschi di vendita

Aziende: Coca-Cola



Elliot Maras

Elliot Maras è l'editore di KioskMarketplace.com e FoodTruckOperator.com.




【PS】 QUALSIASI COPYRIGHT TORT PLS CONTATTO DA CANCELLARE.