Smart Cities per portare soluzioni intelligenti

- Dec 18, 2018-

Una donna analizza il codice QR su uno snack per verificare il prezzo del prodotto, l'origine e altre informazioni dettagliate, in una zona di esperimento di vendita al dettaglio intelligente in una fiera del settore a Chongqing, nel mese di agosto. [Foto di Tang Yi / Xinhua]


La tecnologia avanza per migliorare la vita, offrire spostamenti più veloci, aria pulita, ridurre la criminalità

Le città intelligenti promettono di portare vite migliori, spostamenti più rapidi, aria più pulita e criminalità più bassa, tutto attraverso l'uso intelligente della tecnologia connessa, hanno detto gli esperti, e dopo enormi investimenti nel settore, la Cina è all'avanguardia.

"Il mercato delle smart cities in Cina aumenterà di circa il 30 percento anno su anno nel 2018 e tutte le città provinciali e sub-provinciali hanno avviato lo sviluppo e la costruzione di città intelligenti, con altri a seguire", ha dichiarato Pierpaolo Franco, responsabile direttore della Royal Institution of Chartered Surveyors, Greater China.

Nel 2011, le iniziative di smart city sono state incluse nel 12 ° piano quinquennale (2011-15) della Cina. Solo un anno dopo furono lanciati i primi progetti pilota.

Da allora, più di 500 città cinesi hanno perseguito lo sviluppo delle smart city, investendo un totale di 1 trilione di yuan ($ 145 miliardi), secondo un rapporto dell'ASKCI Consulting Co Ltd., con sede a Shenzhen.

Il mercato arriverà a 7,9 miliardi di yuan quest'anno, si prevede che cresca del 33% all'anno, e entro il 2022 raggiungerà i 25 trilioni di yuan, secondo ocn.com.cn, una piattaforma di consulenza basata a Shenzhen.

Nelle città intelligenti, i big data vengono raccolti con sensori e analizzati per modi di gestire le risorse in modo più efficiente. Questo è stato stimato come un mercato globale di $ 3 trilioni di dollari nei prossimi 20 anni, secondo un rapporto di RICS all'inizio di quest'anno.

Mentre il principio dell'uso della tecnologia per creare sistemi più efficienti rimane lo stesso, le città adattano l'attenzione: alcune si concentrano sullo sviluppo tecnologico, sul risparmio energetico o sui concetti di città verde.

"Sebbene la maggior parte delle città abbia avviato un progetto di smart city, non esiste un pensiero globalmente unificato sul concetto e sul funzionamento delle città intelligenti", ha affermato Franco.

L'anno scorso, il Ministero della Scienza e della Tecnologia della Cina ha identificato quattro società tecnologiche, Baidu Inc, Alibaba Group Holdings Ltd, Tencent Holdings Ltd e iFlyTek, per diventare una "squadra nazionale" e potenziare lo sviluppo della tecnologia AI nel paese.

Alibaba è ora coinvolta in dozzine di progetti pilota in tutta la Cina, con la sua piattaforma AI aperta Tianqing per il sistema ET City Brain lanciato ufficialmente a settembre.

Creato dalla sua sussidiaria del cloud computing, Brain cerca di far "pensare" la città attraverso le tecnologie di cloud computing e AI, e aiuta a ottimizzare i servizi pubblici in tempo reale.

"Ci sono dati abbondanti nelle nostre città, ma i dati importanti non sono completamente analizzati e utilizzati, ed è solo al minimo lì", ha detto Hua Xiansheng, capo del centro di intelligenza artificiale di Alibaba Cloud e vice-presidente di Alibaba Group.

Un posto dove è stato schierato il Cervello è Hangzhou, capitale della provincia di Zhejiang. Una volta noto per i suoi ingorghi e la congestione urbana, il cervello ha aiutato il traffico a fluire in modo più efficiente.

Dall'introduzione della tecnologia, la congestione del traffico di Hangzhou è scesa dal quinto peggiore in Cina nel 2016, fino al 57 ° posto quest'anno, secondo la società di mappatura online Gaode Map. Anche le medie delle ore di punta sono aumentate, da 20,7 chilometri all'ora nel 2012, a 24,15 chilometri all'ora.

Grazie alle soluzioni smart city, Suzhou nella provincia di Jiangsu è in grado di prevedere il flusso del traffico entro l'ora successiva con una precisione superiore al 94%.

"Attualmente, i nostri esperimenti sono principalmente per uso governativo, ma ci aspettiamo davvero che la nostra piattaforma AI aperta entri in più aree e aiuti i cittadini a vivere, lavorare e divertire meglio", ha detto Hua.

L'istituto di ricerca McKinsey Global Institute è d'accordo. Nella sua recente relazione Smart cities: soluzioni digitali per un futuro più vivibile, scoprono che le città possono utilizzare le tecnologie intelligenti per migliorare alcuni indicatori chiave della qualità della vita del 10-30% - numeri che si traducono in vite salvate, meno incidenti criminali, spostamenti più brevi, un carico sanitario ridotto e le emissioni di carbonio evitate.

"Una città intelligente non richiede solo tecnologie innovative come l'intelligenza artificiale, i big data, il cloud computing e l'internet delle cose, ma necessita anche di standard globali per guidare e valutare la costruzione di città intelligenti. L'obiettivo finale non è costruire una città completamente intelligente ma per creare un ambiente di vita e di lavoro confortevole, sano, sicuro e felice per la popolazione urbana attraverso l'adozione di tecnologie avanzate ", ha aggiunto Franco.